Difficoltà ad eruttare? Risorse complete per R-CPD (tutto in un unico posto)

nessun rutto?

Siete venuti nel posto giusto.

tu forse hai

R-CPD

Incapacità di ruttare (Nota anche come disfunzione cricofaringea retrograda, o R-CPD in breve) i verifica quando lo sfintere esofageo superiore (muscolo cricofaringeo) perde la sua capacità di rilassarsi per rilasciare la “bolla” d’aria.

Diassunto di R-CPD

Le persone che non possono rilasciare aria verso l’alto sono infelici. Possono sentire la “bolla” seduta nella zona centrale e inferiore del collo senza un posto dove andare. Oppure sperimentano il gorgoglio quando l’aria risale l’esofago solo per scoprire che la via di fuga è bloccata da uno sfintere non rilassante. È come se il muscolo dell’esofago si agitasse e si contrasse continuamente senza successo. I sintomi più comuni includono l’incapacità di ruttare, rumori gorgoglianti, pressione e gonfiore toracico/addominale e flatulenza.

Can't burp
Riproduci video
Riproduci video

Sintomi di R-CPD​

I quattro grandi sintomi della R-CPD che forniscono un'accuratezza praticamente del 100% nella diagnosi​

Incapacità di ruttare

Questo è quasi sempre, ma non esclusivamente, “per la vita”, anche se le persone potrebbero non riconoscerlo come un “problema” o una “differenza dagli altri” fino alla prima infanzia o adolescenza.

Rumori gorgoglianti socialmente imbarazzanti

Questo è quasi sempre, ma non esclusivamente, “per tutta la vita”, anche se le persone potrebbero non riconoscerlo come un “problema” o una “differenza dagli altri” fino alla prima infanzia o all’adolescenza. Questi rumori possono essere per lo più silenziosi e “interni”, ma più spesso sono abbastanza forti da essere imbarazzanti. L’apertura della bocca li rende più rumorosi. Quasi tutti dicono che si sentono facilmente a diversi metri di distanza; non di rado “fino alla porta”. Generano ansia sociale nella quelle con R-CPD, inducendo alcuni ad evitare di mangiare o bere per ore prima delle occasioni sociali e anche durante le stesse. La carbonatazione li rende molto peggiori e deve essere evitare a tutti i costi. Alcune descrizioni dei pazienti più colorate:

  • Sinfonia di gorgoglio
  • Rane gracidanti
  • Pavimenti scricchiolanti
  • Suoni di dinosauro
  • Balena strangolata.

Gonfiore e pressione

La posizione più comune è l’addome centrale alto. Il gonfiore è comune, soprattutto nel corso della giornata. Usando la gravidanza come analogia anche negli uomini, il solito grado di gonfiore è descritto come “3 o 4 mesi”. “6 mesi” non è raro, e un giovane snello era “a termine”. Quasi quanto il dolore addominale, i pazienti descrivono la pressione toracica e per alcuni questo è il sintomo peggiore. Alcuni hanno una pressione nella parte bassa del collo. Mentre “pressione” è la definizione frequente, alcuni avvertono occasionali dolori acuti all’addome, alla schiena o tra le scapole. Alcune persone devono sdraiarsi dopo aver mangiato per trovare sollievo.

Flatulenza

Di routine, questo è descritto come “incredibile” o addirittura “ridicolo”. La flatulenza aumenta con il passare del giorno e molti la sperimentano di notte. Quando sono intorno ad altre persone, alcuni scansionano l’ambiente circostante in ogni momento per un posto dove possono andare brevemente per passare il gas. Comprensibilmente, anche le ramificazioni sociali di questo problema possono essere importanti.

Altri sintomi comuni

La Nausea

soprattutto dopo aver mangiato quantità maggiori del normale o aver bevuto bevande gassate.

scialorrea

quando i sintomi del gonfiore sono maggiori.

Excessive Flatulence
Riproduci video

Incapacità di vomitare

Alcuni semplicemente non possono vomitare; a volte è possibile, ma solo dopo forti conati di vomito. Il vomito (spontaneo o autoindotto) inizia sempre con un rumore molto forte e un forte rilascio di aria in un fenomeno che chiamiamo “vomito aereo”. L’emetofobia può essere grave.

Singhiozzo doloroso

di nuovo, più comunemente dopo mangiato.

Ansia e inibizione sociale

Questo può essere MASSICCIA a causa di gorgoglii, flatulenza e disagio.

Il colon discendente si dilata

(Ancora in fase di valutazione): La domanda è se questo si verifica nel tempo se non si può rispondere alla flatulenza, così che l’efficacia muscolare è diminuita.

fiato corto

Una persona può essere così gonfia da compromettere l’atletica, a la capacità di salire le scale, ecc.

Da Dove Vengono I Pazienti?

Quali Sono Le Cause Della R-CPD?

L’incapacità di ruttare o ruttare si verifica quando lo sfintere esofageo superiore (muscolo cricofaringeo) non può rilassarsi per rilasciare la “bolla” d’aria. Lo sfintere è una valvola muscolare che circonda l’estremità superiore dell’esofago appena sotto l’estremità inferiore del passaggio della gola. Se guardi dal davanti il ​​collo di una persona, è appena sotto il “pomo di Adamo / Eva”, direttamente dietro la cartilagine cricoide.

Se ti interessa vederlo su un modello, guarda la foto qui sotto. Quel muscolo dello sfintere si rilassa per circa un secondo ogni volta che ingeriamo saliva, cibo o bevande. Tutto il resto del tempo è contratto. Ogni volta che una persona rutta, lo stesso sfintere deve lasciarsi andare per una frazione di secondo affinché l’aria in eccesso possa fuoriuscire verso l’alto. In altre parole, così come è necessario che lo sfintere “si lasci” per ammettere cibi e bevande verso il basso nel normale atto di deglutizione, è anche necessario che lo sfintere sia in grado di “lasciarsi andare” per liberare aria verso l’alto per l’eruttazione.

Le persone che non possono rilasciare aria verso l’alto sono infelici. Possono sentire la “bolla” seduta dal collo medio e basso senza un posto dove andare. Oppure sperimentano il gorgoglio quando l’aria risale l’esofago ed è bloccata da uno sfintere non rilassante. È come se il muscolo dell’esofago si agitasse e si contrasse continuamente senza successo. La persona vuole e ha bisogno di ruttare, ma non può. A volte questo può anche essere doloroso. Queste persone spesso sperimentano gonfiore addominale poiché l’aria deve farsi strada attraverso l’intestino prima di essere finalmente rilasciata come flatulenza.

Per le persone che sperimentano questo problema fino al disagio e alla ridotta qualità della vita, ecco un approccio: in primo luogo, uno studio videofluoroscopico della deglutizione, magari con granuli effervescenti. Ciò stabilisce che lo sfintere funziona normalmente in una direzione di deglutizione in avanti (anterograda), ma non in un modo inverso (retrogrado) di eruttazione o rigurgito. Insieme ai sintomi sopra descritti, questo stabilisce la diagnosi di disfunzione cricofaringea solo retrograda (non rilassamento).

In secondo luogo, una prova di trattamento per iniettare Botox nel muscolo sfintere malfunzionante. L’effetto desiderato del Botox nel muscolo è di indebolirlo per almeno diversi mesi. Permette a ua di verificare che il problema sia risolto o quantomeno minimizzato. L’iniezione di Botox potrebbe potenzialmente verificarsi in un ufficio, ma consigliamo la prima volta (almeno) con un’anestesia generale molto breve in una sala operatoria ambulatoriale. Questo risponde alla domanda: lo sfintere non è in grado di rilassarsi quando si presenta con una bolla d’aria dal basso? È importante rispondere alla domanda in modo definitivo al primo tentativo per vedere se è il problema di fondo

Per alcuni mesi almeno, i pazienti dovrebbero provare un notevole sollievo dai loro sintomi. E, le prime esperienze suggeriscono che potrebbe essere che questa singola iniezione di Botox permetta al sistema di “reimpostarsi” e la persona potrebbe non perdere mai la sua capacità di ruttare. Naturalmente, se il problema si ripresenta, l’individuo potrebbe scegliere di perseguire ulteriori trattamenti di Botox o, in un caso veramente grave, potrebbe anche scegliere di sottoporsi a miotomia cricofaringea laser endoscopica.

Saggi fotografici​

Distensione Addominale di R-CPD​

Visual Portfolio, Posts & Image Gallery for WordPress

Reperti Esofagei

Visual Portfolio, Posts & Image Gallery for WordPress

Reperti esofagei più interessanti di R-CPD (incapacità di ruttare)

Visual Portfolio, Posts & Image Gallery for WordPress
Stretched Esophagus

Stretched Esophagus (1 of 4)

posterior wall of the trachea

Tracheal Wall (2 of 4)

stretched esophagus

Over-dilation (3 of 4)

left mainstem bronchus is made visible

Bronchus (4 of 4)

R-CPD e dilatazione esofagea

Visual Portfolio, Posts & Image Gallery for WordPress
between posterior pharyngeal wall and arytenoid eminences

(1 of 3)

entrance to the esophagus

(2 of 3)

upper esophagus

(3 of 3)

Come può apparire l'esofago "sotto un rutto"

Visual Portfolio, Posts & Image Gallery for WordPress
Mid-esophagus of a person with R-CPD

Baseline (1 of 3)

esophagus dilates abruptly

Pre-burp (2 of 3)

burp in the esophagus

Post-burp (3 of 3)

Risorse aggiuntive​

Leggi questo articolo iniziale sottoposto a revisione paritaria su questa condizione, scritto dal dott. Bastian e dal collega.

Ci vediamo nelle notizie​

Contenuti creati dalla community​