Spasmo del cricofaringe e cosa fare al riguardo – Articolo del Dr. Bastian (in inglese)

Ipercontrazione del muscolo cricofaringeo, che provoca una sensazione di costrizione o nodo alla gola. Lo spasmo cricofaringeo (CPS) è un disturbo innocuo, ma può causare grande ansia a qualcuno che lo sta vivendo e non ha ricevuto una diagnosi chiara per i sintomi.

La Fisiologia dello Spasmo Cricofaringeo

Il muscolo cricofaringeo, o sfintere esofageo superiore, è un anello di muscoli che circonda l’estremità superiore dell’esofago. Questo muscolo è costantemente contratto, chiudendo l’ingresso dell’esofago, tranne quando una persona deglutisce, a quel punto il muscolo si rilassa momentaneamente per far passare il cibo o il liquido.

In una persona con spasmo cricofaringeo, il problema è che il muscolo cricofaringeo è eccessivamente contratto nel suo stato di contrazione abituale. Questa ipercontrazione o stato ipertonico può essere avvertito dalla persona. Tuttavia, il muscolo si rilasserà ancora correttamente durante la deglutizione e quindi non impedisce la deglutizione.

Trattamento per lo Spasmo Cricofaringeo

Per molti pazienti con spasmo cricofaringeo, ricevere una diagnosi chiara è l’inizio della risoluzione del problema. Una volta che hanno compreso la natura del loro problema e che non rappresenta alcun rischio per loro, possono “buttarsi alle spalle la loro preoccupazione”. In molti casi, i sintomi scompaiono successivamente nel giro di poche settimane.

Se il problema persiste e continua a disturbare il paziente, un medico potrebbe somministrare alcune dosi di valium, non come trattamento, ma in modo che ogni dose possa fungere da test diagnostico per dimostrare ulteriormente la diagnosi al paziente, che si tratta di un muscolo -problema di contrazione. Inoltre, se necessario, alcuni medici possono provare una terapia come esercizi di rilassamento del collo sotto la cura di un logopedista o di un fisioterapista.

ALTERNATE LANGUAGES

   


Stenosi Tracheale: Ecco Una Falsa Pista; la Diagnosi è Effettivamente CPS (in inglese)

Visual Portfolio, Posts & Image Gallery for WordPress

Tracheal stenosis? (1 of 4)

During a grave illness, this woman eventually underwent tracheotomy. Though she wore the tube for several months, it was removed 3 years ago. Only six months prior to this examination, due to a feeling of choking, she underwent a CT scan that revealed tracheal stenosis. The patient does have mildly noisy breathing but has no sense of exercise intolerance.

Narrowing at trachea (2 of 4)

Viewing from just below the vocal cords, there is narrowing and deformity of the trachea at the site of prior tracheotomy.

Closer view (3 of 4)

A closer view shows normal trachea beyond.

No significant change in breathing (4 of 4)

Now with the scope through the area of greatest narrowing, the patient doesn’t experience any significant change in her breathing. Her symptoms are those of cricopharyngeus spasm, not tracheal stenosis.

Videos:

 

Spasmo cricofaringeo: una sensazione preoccupante di un nodulo alla gola (in inglese)
Lo spasmo cricofaringeo è causato dalla contrazione eccessiva dello sfintere esofageo superiore, o muscolo cricofaringeo, e provoca una sensazione fastidiosa, preoccupante e persino ansiosa di qualcosa conficcato in gola, come un “mazzo di catarro”. Una descrizione comune è “C’è qualcosa nella mia gola che non riesco a ingoiare o sputare”.